Acquistare un box giochi non è un’azione facile da compiere per i genitori che devono tener conto di moltissime variabili per arrivare ad una scelta che risponda da un lato alle loro esigenze e dall’altro a quelle del piccino, di cui vanno considerate l’età ed il carattere. 

Un elemento da considerare come prioritario è rappresentato dalle dimensioni di questi box giochi. Scegliere quella giusta evita un ingombro eccessivo in casa o un errore per il piccino. Abitazioni con stanze grandi possono offrire l’occasione di collocare quasi tutti i modelli di box presenti in commercio da quelli esagonali fino a quelli quadrati o rotondi, in genere i più ingombranti. Va poi considerato che più un box è ampio, più alta sarà la sensazione di soddisfazione che percepirà il bambino che potrà giocare e muoversi liberamente rotolando, gattonando e imparando a camminare o restando all’interno per riposare senza mai sentirsi oppresso dalle sbarre.

Se invece abitate in una casa con stanze piccole servirà valutare l’acquisto di box di forma rettangolare che grazie alla presenza di un lato corto, riesce ad essere posizionato in modo da incastrarsi bene in quasi tutti gli spazi domestici. Dunque la misura giusta consente anche una buona sicurezza e tranquillità per i genitori anche se qualcuno è ancora timoroso che i box possano disturbare la crescita psicologica del piccino.

Abbiamo parlato di sicurezza e questo è un elemento che non può mancare in tutti i box che devono essere realizzati nel rispetto delle norme europee per la sicurezza infantile in casa. E per questo i box sicuri devono essere stabili e capaci di non ribaltarsi, debbono avere una base che non si sfondi, i lati resistenti ai colpi ed il corrimano se in PVC, senza sostanze chimiche tossiche e resistere ai morsetti del bambino.