Perché scegliere un’autoradio Bluetooth? Cos’ha di diverso dagli altri tipi di autoradio tradizionali? E, soprattutto, perché sceglierla? Ultimamente, queste autoradio stanno conoscendo un grande successo di mercato, si stanno diffondendo al pari degli altri accessori e dispositivi che sfruttano questa innovativa tecnologia. Non dovrebbe sorprendere andando a vedere i vantaggi che offre.  A fare la differenza è proprio il Bluetooth integrato che consente la connessione con altri device. Quali sono i ‘pro’ di questa tecnologia? Intanto una maggiore sicurezza, in quanto il sistema permette di fare e ricevere chiamate dal telefonino senza distrarsi dalla guida e, soprattutto, senza staccare le mani dal volante. Grazie agli accessi Usb montati da questi accessori si possono inoltre ricaricare i propri dispositivi, anche questa una grande comodità se si è in viaggio. Ultimo, ma non ultimo, il vantaggio di ampliare il ventaglio delle funzioni multimediali, attivando riproduzioni musicali dal proprio smartphone o da chiavetta Usb.

Nella scelta di un’autoradio Bluetooth bisogna distinguere fra modelli 1Din e 2Din. Il Din è un indicatore standard dell’altezza e larghezza dell’autoradio (non dello spessore, che è variabile). Il modello 1D è il più diffuso, per quanto inizino a diffondersi anche le autoradio 2Din di dimensione doppia rispetto alle prime. Essendo modelli standard, sono intercambiabili se acquistate della stessa classificazione. Ovviamente, la presenza del Bluetooth è un elemento che incide sulla versatilità dell’autoradio, che abbina all’ascolto musicale molte altre funzionalità digitali extra. Si può connettere lo smartphone, o anche due in particolari modelli, utilizzandolo in tandem con l’autoradio mentre si guida. In alcuni casi è possibile combinare la tecnologia Bluetooth con quella Nfc, che consente un connubio più intuitivo e istantaneo fra i due dispositivi.

Le migliori autoradio offrono supporto per la gestione dei comandi vocali tramite le app di Apple o Android estendendo il proprio potenziale ad altri optional. Perlopiù, le autoradio Bluetooth presentano sul davanti una sequenza di porte per il collegamento di vari dispositivi, smartphone in primis. In genere, si possono trovare porte Usb da impiegare per la riproduzione musicale e il caricamento di altri dispositivi. Se optate per questo modelli accertatevi, in fase di acquisto, che supporti almeno il formato Mp3, che consente l’archiviazione di un’enorme mole di file musicali senza rubare spazio, meglio se supporta anche il Flac, che consente il raggiungimento di una qualità audio senza pari.